Prenota una visita! +39 335 704 17 19
Seguici su:
Chirurgia Seno Interventi

Mastoplastica Additiva

  • Durata: 60/90 min
  • Riposo: 3/6 giorni
  • Anestesia: loc./sed.
  • Medicazioni: 2

Cosa c’è da sapere

La mastoplastica additiva è uno degli interventi maggiormente conosciuti dell’intera chirurgia estetica. La mastoplastica additiva consiste nell’ingrandire le dimensioni del seno rimodellandone le forme tramite l’inserimento di protesi dette impianti.
Gli impianti sono disponibili in una vasta gamma di forme, misure e materiali. L’obiettivo primario dell’intervento di mastoplastica additiva è che l’aumento alla taglia desiderata crei un seno che sembri il più naturale possibile.
La chirurgia estetica del seno è una delle procedure mediche dove è richiesta maggiore abilità, vista la complessità dell’intervento. Saggio è affidarsi ad un chirurgo plastico professionista dalla comprovata e pluriennale esperienza in merito alla mastoplastica additiva. Questo intervento quindi deve necessariamente essere effettuato in strutture cliniche rispondenti agli standard imposti dalla Comunità Europea e da Ministero della Sanità.
La prima fase dell’intervento di mastoplastica additiva sta nel colloquio preliminare con il chirurgo, nel corso del quale, si definiscono gli obbiettivi, le aspettative, la taglia e la forma del seno che si desidera ottenere, quindi vengono illustrati i diversi percorsi chirurgici possibili. In particolare si sceglie il tipo di protesi mammaria, la localizzazione delle incisioni, la sede delle protesi.
La durata della mastoplastica additiva varia a seconda della tecnica scelta. Mediamente un’ora. Ci sono diversi tipi di incisione che si possono effettuare, quelle comunemente praticate possono essere localizzate in una di queste quattro zone:
• sotto il seno (inserimento attraverso il solco sottomammario)
• attorno al capezzolo, in genere nel semiperimetro inferiore (inserimento periareolare)
• sotto l’ascella (inserimento trans-ascellare)
• in prossimità dell’ombelico (inserimento trans-ombelicale o TUBA, Trans Umbilical Breast Augmentation)

Dopo aver inciso la cute, il chirurgo inserisce nel tessuto un particolare strumento chirurgico per allestire una sorta di tasca che conterrà poi la protesi.
Le sedi generalmente preposte per accogliere gli impianti mammari sono tre:
• sede retroghiandolare (sopra il muscolo pettorale e sotto la ghiandola)
• sede sottomuscolare (dietro il muscolo pettorale)
• sede parzialmente retromuscolare o dual plane (dietro il muscolo solo nella porzione superiore della protesi)

La scelta del tipo di incisione e del posizionamento degli impianti mammari è dettata dall’interazione di alcuni fattori, come: la dimensione e la forma delle protesi, l’anatomia della paziente, la qualità e lo spessore del tessuto cutaneo e la futura posizione delle cicatrici in zone possibilmente poco visibili.
Chiaramente, tutte queste variabili vengono considerate e discusse con il paziente che approva il progetto di intervento avendo chiaro quanto questo comporta e quali saranno le prospettive estetiche.

L’aumento del seno con lifting (mastopessi con protesi)
Può accadere che, nel corso della visita preliminare, dopo l’analisi accurata del quadro estetico e del tipo di tessuti della paziente, il chirurgo consigli anche un lifting del seno (mastopessi) per ringiovanire e tonificare il tessuto mammario troppo rilassato.
Questa indicazione chirurgica è la più diffusa nel caso in cui le mammelle mostrino evidenti segni di cedimento dovuti all’ età, alle gravidanze, all’ allattamento o agli sbalzi di peso. L’intervento combinato di mastopessi e mastoplastica additiva rassoda e solleva la struttura del seno e contemporaneamente ne migliora la forma. Ciò si ottiene eliminando il tessuto cutaneo in eccedenza e aumentando il volume del seno con l’inserimento di una protesi adeguata.

Compila il modulo e sarai ricontattato

Prenota un appuntamento

Prenotare un appuntamento con il Prof. Dott. Sergio Brongo è facile e veloce. Compila il form con i tuoi dati e le tue richieste specifiche: ti contatteremo al più presto.